L’appello di Caritas per la pace a Gaza e Israele

Appare drammatica la situazione a Gaza dopo la ripresa del conflitto israelo-palestinese e la conferma ci arriva anche da Padre Raed Abusahlia direttore di Caritas Gerusalemme: “Gaza è in una confusione completa. La striscia di territorio è abitata da 1.700.000 palestinesi, ed è chiusa dal 2006, una vera prigione. Abbiamo continui appelli, soprattutto i bambini soffrono e crescono nella paura. Si parla di provocazioni, ma le provocazioni sono reciproche da anni e ogni pretesto è buono per dare voce a quella che sembra l’unica possibile: la violenza e la rappresaglia”.
 
La guerra sta amplificando con un effetto moltiplicatore devastante una situazione già tragica in una porzione di territorio abitata da 1.700.000 palestinesi e chiusa come una prigione dal 2006. Manca l’acqua potabile, l’elettricità è saltuaria e la disoccupazione altissima.
Padre Raed continua nella sua analisi: “questa guerra non potrà che peggiorare una situazione già drammatica. La violenza non poteva che riesplodere, poiché nessun progresso politico è veramente stato fatto per risolvere la questione palestinese. Da una parte e dall’altra ci si accusa di atrocità”.
 
Nell’ultima settimana i raid israeliani hanno causato oltre 200 vittime e decine di migliaia di sfollati. Quasi un milione di persone sono completamente senza acqua.
 
Caritas Ambrosiana si unisce all’appello di pace di Papa Francesco, della rete Caritas e delle Chiede del Medioriente per un reale sostegno di chi vuole realmente la pace.
 
La rete Caritas da molti anni è presente a Gaza soprattutto nel campo sanitario e anche se le attività sono ora ferme a causa della violenza di questi giorni sta preparando un nuovo appello per assistere le vittime appena possibile, soprattutto i bambini.
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
05/05/2017
Convegni

Adolescenti Migranti Non Accompagnati. Accoglienze possibili

Venerdì 5 maggio dalle ore 20.30 presso la sede di Caritas Ambrosiana in via San Bernardino, 4 a Milano si terrà una serata per riflettere sull’accoglienza in famiglia di adolescenti stranieri non accompagnati, a partire dalle esperienze sperimentate nel nostro territorio.

20/04/2017
Corsi di formazione

I giovani e l'Unione Europea

Ciclo di incontri per i giovani su tematiche attuali dell’UE e sulle opportunità di tirocinio e lavoro presso le Istituzioni europee e in altri paesi

19/04/2017
Iniziative

Campi di formazione e lavoro nel bene confiscato

L'associazione UCAPTE, in collaborazione con altri partner tra cui la Caritas della Zona VI della Diocesi di Milano, si sta occupando della tutela e dell’utilizzo a scopi sociali del bene “ La Masseria” a Cisliano (MI). Per l’estate 2017 organizza campi di formazione e lavoro rivolti a persone dai 14 anni in su, gruppi e famiglie.

21/03/2017
Corsi di formazione

Corso Formazione per Volontari: Testimonianza di prossimità e di integ ...

A partire dal 21 marzo 2017 parte il corso di formazione per Volontari

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Reddito di inclusione. Per la prima volta in Italia uno strumento di contrasto alla povertà
La buona notizia è questa: per la prima volta nella storia del nostro Paese il Parlamento ha definito, per legge, una reale misura di contrasto alla povertà assoluta.
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Raccolta indumenti
RACCOLTA DIOCESANA INDUMENTI USATI 2017

Nell'anno pastorale in cui Caritas Ambrosiana invita a "Sconfinarsi" , scegliamo di legare alla Raccolta il tema degli adolescenti migranti soli, quei Minori st ...

Lasciti testamentari
Lasciti testamentari: un gesto d'amore

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Quaresima di fraternità 2017

In occasione della Quaresima di fraternità 2017 Caritas Ambrosiana e Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria propongono quattro progetti che saranno real ...

Progetti in evidenza