L’appello di Caritas per la pace a Gaza e Israele

Appare drammatica la situazione a Gaza dopo la ripresa del conflitto israelo-palestinese e la conferma ci arriva anche da Padre Raed Abusahlia direttore di Caritas Gerusalemme: “Gaza è in una confusione completa. La striscia di territorio è abitata da 1.700.000 palestinesi, ed è chiusa dal 2006, una vera prigione. Abbiamo continui appelli, soprattutto i bambini soffrono e crescono nella paura. Si parla di provocazioni, ma le provocazioni sono reciproche da anni e ogni pretesto è buono per dare voce a quella che sembra l’unica possibile: la violenza e la rappresaglia”.
 
La guerra sta amplificando con un effetto moltiplicatore devastante una situazione già tragica in una porzione di territorio abitata da 1.700.000 palestinesi e chiusa come una prigione dal 2006. Manca l’acqua potabile, l’elettricità è saltuaria e la disoccupazione altissima.
Padre Raed continua nella sua analisi: “questa guerra non potrà che peggiorare una situazione già drammatica. La violenza non poteva che riesplodere, poiché nessun progresso politico è veramente stato fatto per risolvere la questione palestinese. Da una parte e dall’altra ci si accusa di atrocità”.
 
Nell’ultima settimana i raid israeliani hanno causato oltre 200 vittime e decine di migliaia di sfollati. Quasi un milione di persone sono completamente senza acqua.
 
Caritas Ambrosiana si unisce all’appello di pace di Papa Francesco, della rete Caritas e delle Chiede del Medioriente per un reale sostegno di chi vuole realmente la pace.
 
La rete Caritas da molti anni è presente a Gaza soprattutto nel campo sanitario e anche se le attività sono ora ferme a causa della violenza di questi giorni sta preparando un nuovo appello per assistere le vittime appena possibile, soprattutto i bambini.
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
20/05/2017
Iniziative

Raccolta diocesana indumenti usati

Sabato 20 maggio oltre 700 parrocchie mobilitate per la raccolta degli indumenti usati. Il ricavato dell’operazione a favore dell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati...

11/05/2017
Corsi di formazione

Non solo senza

Nuove prospettive di lotta alla povertà tre giornate di studio sulla lotta alla grave emarginazione. Tra piano nazionale, fondi europei, buone prassi locali e esperienze di auto muto aiuto. Percorso di formazione dell'area grave emarginazione adulta...

05/05/2017
Convegni

Adolescenti Migranti Non Accompagnati. Accoglienze possibili

Venerdì 5 maggio dalle ore 20.30 presso la sede di Caritas Ambrosiana in via San Bernardino, 4 a Milano si terrà una serata per riflettere sull’accoglienza in famiglia di adolescenti stranieri non accompagnati, a partire dalle esperienze sperimentate nel nostro territorio.

04/05/2017
Iniziative

La violenza contro le donne al centro

In Galleria Vittorio Emanuele le installazioni “Non è amore” e “Il labirinto”. A Palazzo Marino donne immigrate si raccontano In una tavola rotonda...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Finalmente la legge a tutela dei minori stranieri non accompagnati
Per la prima volta il diritto di protezione di un minorenne straniero viene riconosciuto con una legge dedicata; inoltre si mette ordine nelle procedure di accoglienza...
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Lasciti testamentari
Lasciti testamentari: un gesto d'amore

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...

Bomboniere Solidali
Guarda le bomboniere soldali

Le bomboniere solidali disponibili. Biglietti con immagini di bambini del mondo e pergamene personalizzabili in base ad ogni necessità. Guarda tutte le bombonie ...