La comunità educante

Angelo Scola 
Cardinale arcivescovo di Milano 

Nota sulla proposta pastorale del triennio 2011-2014


Nel testo, intitolato La comunità educante, l'Arcivescovo parte dalla constatazione che le «oggettive difficoltà» che incontra la Chiesa nel suo compito di evangelizzazione dipendono dal «contesto di frammentazione in cui viviamo». Pensando in particolare ai più piccoli impegnati nel percorso di iniziazione cristiana, il cardinale Scola osserva che «i nostri ragazzi passano ogni giorno dalla famiglia alla scuola, allo sport, alla musica, all’oratorio, al catechismo, attraversano comparti stagni senza potersi ancorare ad un filo rosso che unifichi la loro giornata. Al di là della dedizione encomiabile di decine di migliaia di educatori il ragazzo sente il catechismo come una sorta di doposcuola che lo porterà al traguardo della Confermazione, giocoforza inteso dalla maggioranza con il termine di un percorso. Da qui l’emorragia che è sotto i nostri occhi. In questo modo, si fa sempre più forte la tentazione di rinunciare a educare e di abbandonarsi all’individualismo»

Il cardinale Scola spiega che «la proposta educativa consiste dunque nell’offrire un incontro effettivo con Gesù, per imparare a seguirLo. Nel mondo odierno, in cui la società non offre un orizzonte unitario, è la Chiesa stessa che si deve far carico di proporre questo vitale principio sintetico». Come fare? Non certo delegando l’educazione dei ragazzi agli specialisti, ma attraverso «la creazione di comunità educanti» in cui «l’incontro con Gesù venga vissuto e praticato effettivamente come principio d’unità dell’io e della realtà».

newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
18/01/2018
Corsi di formazione

Percorso LE PAURE DELL'UOMO NERO

Ultimo incontro del percorso sulle migrazioni e le cause che le determinano. Appuntamento giovedì 18 gennaio 2018 per parlare di "conflitti". E' possibile replicarlo nei territori

19/01/2018
Convegni

PER NON LASCIARE INDIETRO NESSUNO - 2014-2017 Progetto nazionale AIDS ...

Caritas Ambrosiana ha aderito con convinzione al Progetto nazionale AIDS proposto da Caritas Italiana per continuare a generare cultura e solidarietà facendo informazione, educazione e sensibilizzazione, cercando di aumentare le conoscenze su questo tema, l’accoglienza delle persone con HIV e di fare prevenzione, riattivando l’attenzione e l’impegno della comunità in primo luogo cristiana.

25/01/2018
Corsi di formazione

Non giochiamoci la speranza del futuro

Un seminario per i Centri d’ascolto per comprendere la complessità del gioco d’azzardo e le ricadute nella vita di molte famiglie.

04/12/2017
Convegni

Contrasto alla povertà in Lombardia

Lunedì 4 Dicembre - ore 9.30 - Contrasto alla povertà in Lombardia, come ha funzionato il SIA (sostegno all'inclusione attiva)? Quali prospettive per il REI? Presentazione del Report Regionale del progetto di ricerca sostenuto dall'alleanza nazionale contro la povertà...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Rapporto povertà. Non abbassiamo la guardia
Dopo un lungo periodo di crisi, per la prima volta il Rapporto delle povertà, presentato a novembre, da Caritas Ambrosiana mette in luce una prima inversione di tendenza...
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Biglietti di Natale 2017

A Natale scegli i biglietti di Auguri di Caritas Ambrosiana, gli auguri fatti con il cuore per trasformare i tuoi auguri in un segno concreto di solidarietà a f ...

Progetti in evidenza
Avvento di carità 2017

Sostieni i progetti dell'Avvento di Carità 2017 proposti da Caritas Ambrosiana e Ufficio Diocesano per la pastorale missionaria. Quest'anno i progetti saranno ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza