Mercati di Uomini - Bangladesh

Campagna anti traffico esseri umani in Bangladesh


CONTESTO

Il progetto si svolge nell’Upazila di Banisanta, Dacope, nella parte sudoccidentale del Paese. Quest’area è ciclicamente interessata da inondazioni, cicloni e altre calamità naturali, che nel tempo hanno eroso e impoverito i terreni rendendoli ormai inutilizzabili a fini agricoli, se non di mera sussistenza. Le condizioni socioeconomiche della popolazione locale sono di grande privazione. In questa zona si trova il villaggio di Banisanta, dove opera uno dei bordelli che ufficialmente riconosciuti nel Paese, in cui le prostitute e i loro figli vivono in condizioni di estrema precarietà. Tra le donne si trovano casi di vittime di trafficking, donne vendute dai propri mariti in cambio di denaro e costrette a prostituirsi con la violenza. Particolarmente grave è la situazione dei loro figli, che portano il peso dello stigma sociale e che sono a loro volta a rischio di diventare vittime di soprusi e violenze. Il traffico di esseri umani rappresenta un problema dalla portata significativa in Bangladesh (si stimano 20.000 casi circa ogni anno). Le vittime vengono trafficate per lo sfruttamento a fini sessuali e sporadicamente per la riduzione in schiavitù. Il trafficking non è solo un fenomeno interno; oltre al confine con l’India, nell’ovest del Paese, un’altra rotta del trafficking è quella che porta verso il Medio Oriente. Bambini, donne e uomini delle fasce più povere della popolazione rischiano di diventare vittime di trafficking, per questo è necessaria un’azione sinergica di sensibilizzazione sul fenomeno e di lotta alla povertà e a favore dei servizi di base come istruzione e sanità.


PROGETTO e ATTIVITA’

La povertà è il grilletto che fa scattare il meccanismo del trafficking, e ne perpetua il circolo vizioso. Un programma di lotta al trafficking deve necessariamente avere quindi un approccio integrato, incentrato sulla prevenzione e sull’eliminazione delle cause profonde del fenomeno. Il progetto è realizzato da Dalit e si inserisce all’interno della campagna inTRATTAbili di Mani Tese, per la lotta al trafficking di esseri umani


Attività:

- Sensibilizzazione: le attività di sensibilizzazione sono rivolte sia alle potenziali vittime (bambini e adulti, sia donne sia uomini), sia ad altre categorie a vario titolo interessate dal fenomeno (autorità locali, forze di polizia, media). Attraverso la produzione e diffusione di materiale informativo (cartelloni nei villaggi, campi culturali, volantini, conferenze, incontri, gare di disegno nelle scuole), si spiegherà la tematica nelle sue possibili manifestazioni locali, identificando al tempo stesso possibili azioni di contrasto e soluzioni.

- Istruzione (scuola dell’Infanzia, istruzione primaria, doposcuola, per beneficiari dai 2 ai 15 anni) attraverso la fornitura di materiale scolastico e didattico, la formazione e il sostegno al reddito degli insegnanti, la costituzione di biblioteche per promuovere la lettura e la cultura all’interno delle fasce di età coinvolte.

- Sanità: dover affrontare ingenti spese mediche improvvise è spesso uno dei motivi che costringono le famiglie a indebitarsi. Per la prevenzione e cura delle malattie più diffuse nella zona, per garantire la copertura vaccinale dei bambini e la somministrazione di integratori alla dieta, verranno organizzati campi medici nelle aree interessate dal progetto.

Anche Famiglia Cristiana parla di noi.

Sostieni ora il progetto

Dona ora con la tua carta di credito

CCP 13576228 - Intestato a Caritas Ambrosiana ONLUS

C/C bancario IBAN: IT17Y0521601631000000000578

newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
24/09/2018
Iniziative

Apericena Parrocchia Santa Croce Milano

Il 24 settembre alle ore 20.00 vi invitiamo all'apericena per la presentazione del progetto: "Accoglienza Fa miliare per Adolescenti Migranti Soli"

26/09/2018
Corsi di formazione

Le tratte: elementi di comprensione e strumenti di intervento

Il corso di formazione “Le tratte: elementi di comprensione e strumenti di intervento” si compone di due moduli: un modulo di inquadramento generale rispetto alla normativa e al fenomeno, e un secondo modulo di approfondimento dedicato ai luoghi dell’emersione delle vittime di tratta, la rete dei servizi e alla Nigeria in quanto principale paesi di arrivo delle persone inserite nei percorsi di protezione.

20/09/2018
Iniziative

Incontri di inzio anno 2018/19

Anche quest'anno ci si trova nelle rispettive zone pastorali, con la presenza del Vicario Episc., per presentare il cammino formativo dell'anno

06/09/2018
Iniziative

Info Servizio Civile 2018

Giovedì 6 settembre ore 14.30 vieni all'incontro informativo dove presenteremo le proposte di Servizio Civile in Italia e all'estero.

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Migrazioni, tra realtà e percezione
La rappresentazione è sempre più una variabile indipendente dalla realtà. In queste settimane lo scontro nel Paese e in Europa sui migranti è stato un caso emblematico....
  Leggi qui...

 


IN EVIDENZA
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2017 dalla pubblica ammini ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...