La Casa di Francesco


L’obiettivo del progetto è  la realizzazione e l’avvio di una struttura di accoglienza notturna destinata a soggetti in difficoltà, singoli o nuclei familiari, attivando al contempo percorsi di sostegno e accompagnamento all’autonomia.

È un progetto triennale centrato sull’abitare sociale, che prevede anche una accoglienza temporanea di emergenza e alcuni servizi diurni, destinati sempre a persone in difficoltà e in situazioni di (grave) marginalità.

17 posti sono destinati all’accoglienze di media durata, con periodi di permanenza di 3 mesi (eventualmente rinnovabili di altri 3 per una sola volta). I destinatari sono uomini e donne maggiorenni, di qualsiasi nazionalità purché in regola con i documenti.
Per le persone in condizioni di fragilità socio-abitativa è previsto un accompagnamento progettuale sia attraverso i servizi invianti (quando presenti), sia attraverso il supporto educativo interno al progetto.

Inoltre, sono disponibili 6 posti letto per l’accoglienza in emergenza. Suddivisi in 3 alloggi,  sono destinati a persone che si trovano in una situazione di particolare emergenza abitativa e sociale, quali ad esempio lo sfratto, l’allontanamento, dimissioni ospedaliere o altro. Tali accoglienze avranno una durata più limitata, per un massimo di 2 settimane.

La gestione degli ingressi e delle dimissioni delle persone accolte è affidata al Centro di Ascolto cittadino principale di Gallarate in collaborazione con gli enti invianti, pubblici e privati.

Presso la Casa di Francesco sono anche presenti alcuni servizi diurni (un servizio di docce pubbliche, una lavanderia con lavatrici e asciugatrici) destinati alle persone senza dimora e gravi emarginate del territorio.

Su disponibilità volontaria (di medici, infermieri) è inoltre offerto un servizio medico-infermieristico di base per consulti e piccoli interventi di primo soccorso, per le persone senza dimora e gravi emarginati che abbiano difficoltà o reticenze a riferirsi a strutture sanitarie; l’obiettivo di fondo non è solo l'erogazione di piccoli interventi medico - infermieristici ma quello di far emergere il bisogno di cura della salute, spesso sottovalutato e trascurato da chi versa in condizioni di marginalità estrema.

Il progetto è realizzato in partenariato con la cooperativa sociale Intrecci, a cui è affidata la gestione delle accoglienze.

Sostenitore chiave è il Comune di Gallarate, che ha concesso l'immobile a Caritas Ambrosiana a titolo gratuito per una durata di vent’anni, rinnovabili altri 10. L’immobile, precedentemente in disuso, è stato ristrutturato dalla Caritas anche grazie a un contributo di Fondazione Cariplo e dallo stesso Comune di Gallarate.
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
14/06/2018
Iniziative

Avete mai visto una scimmia scendere dal Pirellone?

Lunedì 18 giugno alle ore 11.30 flash mob al grattacielo. Meeting point in piazza Duca d’Aosta 5, Milano. Avete mai visto scendere una scimmia dal Pirellone? Lunedì 18 giugno alle ore 11.30 delle singolari scimmie saranno le protagoniste del flash mob organizzato da Caritas Ambrosiana al grattacielo sede del Consiglio regionale della Lombardia e simbolo della laboriosità di Milano....

11/06/2018
Iniziative

Niente e nessuno è di scarto

Il Refettorio Ambrosiano festeggia tre anni di solidarietà: lunedì 11 giugno 2018, ore 11.00 piazza Greco, 11 a Milano. Con il sindaco Sala, lo chef Bottura e il curatore artistico Rampello. Il racconto dei volontari e degli ospiti. Al termine degustazione delle ricette del refettorio

27/05/2018
Iniziative

“LA CITTÀ INCANTATA” al Refettorio Ambrosiano

DOMENICA 27 MAGGIO – ORE 21 (CENA ORE 20) CONCERTO-SPETTACOLO DEI DETENUTI DI SAN VITTORE CON CENA SOLIDALE PREPARATA DELLE DETENUTE DELLA LIBERA SCUOLA DI CUCINA

08/05/2018
Convegni

Il reddito di inclusione (REI)

Seminario per operatori delle Caritas territoriali, Martedì 8 maggio 2018 - Ore 17-19 presso la sede di Caritas Ambrosiana. Dal 1 dicembre us il nostro Paese può finalmente contare su una misura unica nazionale di contrasto alla povertà: il reddito di inclusione(REI). Anticipato dal SIA (sostegno per l’inclusione attiva), misura ponte, incontra nei territori attese, fatiche e molte domande. Si tratta ora di affrontare la sfida dell’attuazione.

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Barriere architettoniche, barriere umane
Parlare di casa è parlare di noi, di ognuno di noi, della nostra vita nei suoi aspetti più personali ed intimi...
  ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2017 dalla pubblica ammini ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...