La nostra attività


ATTVITÀ SVOLTE NEL CORSO DEL 2016
1)      Ambiti della formazione, sensibilizzazione e consulenza
·         Partecipazione a un progetto Europeo Erasmus sul tema dell’educazione rivolta agli adulti rom
·         Realizzazione di seminari di approfondimento su tematiche specifiche
·         Sensibilizzazione sul territorio
2)      Risposta a 32 richieste di consulenza e orientamento pervenute telefonicamente o tramite email da privati cittadini, Centri di Ascolto o parrocchie e servizi privati.
3)      Ambito dell’intervento diretto a favore dei rom

·         Accompagnamento socio-educativo
Servizio rivolto alle famiglie inserite in appartamenti verso la piena autonomia abitativa. L’intervento rivolto alle famiglie rom è iniziato nel 1999 presso l’insediamento abusivo di via Barzaghi ed è proseguito presso il campo comunale di via Novara dal 2001 al 2014 (anno della sua chiusura). L’accompagnamento rivolto alle famiglie del campo è proseguito con il loro ingresso in appartamento. Al momento le famiglie seguite con questo intervento sono 12.

·         Laboratorio Taivè
Il Laboratorio Taivè è stato avviato nel 2009. Consiste in un progetto di formazione e inserimento lavorativo rivolto principalmente a donne rom; la sede del progetto è un negozio aperto al pubblico che offre servizio di stiro e riparazioni sartoriali. Il Laboratorio Taivè partecipa con il suo banchetto a fiere, feste, eventi in occasione dei quali presenta la propria attività e mette in vendita i propri prodotti (manufatti di stoffa).
Le finalità del progetto consistono in: emancipazione ed empowerment delle donne, loro formazione e accompagnamento lavorativo, promozione dei gruppi rom e della loro cultura.
Nel corso degli anni sono state inserite nel progetto 30 (di cui 5 donne non rom). Nel 2016 le donne inserite nel progetto sono state 8.
 
·         Unità mobile
I servizio di Unità Mobile ha avuto inizio nel 2014. La sua attività consiste nel contatto diretto con i rom presenti sul territorio in insediamenti spontanei, aree ed edifici abbandonati; l’intervento mira a conoscere il territorio e a fornire ai gruppi rom informazioni e orientamento.
Dal  2015 è stato attivato un sistema di rilevamento degli insediamenti visitati e dei nuclei familiari contattati, che consente l’aggiornamento in tempo reale dei dati raccolti. Nel corso del 2016 sono stati contatti 75 insediamenti, abitati prevalentemente da rom romeni. Al momento sono circa 50 i nuclei familiari con i quali il contatto si è successivamente tradotto in una relazione continuativa, con rilevazione accurata dei bisogni, orientamento e, quando necessario, accompagnamento ai servizi; in alcuni casi c’è stato il raccordo con altre Aree e servizi della Caritas.

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
29/01/2021
Convegni

L'educazione è ancora un diritto? La disabilità in tempo di pandemia

Formazione online venerdì 29 gennaio 2021, ore 17.30-19

03/02/2021
Iniziative

INFO VOLONTARIATO

Incontro online sul volontariato

03/02/2021
Iniziative

Webinar progetti Quaresima 2021

Interventi dall'Albania, Sud Sudan e Thailandia

05/02/2021
Convegni

Accoglienza in famiglia, lievito di una società multiculturale

Convegno annuale dello Sportello Anania sui temi dell'accoglienza in famiglia un webinar in diretta sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana con Massimo Recalcati, don Massimiliano Sabbadini e Matteo Zappa, iscriviti gratuitamente...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
"Tocca a noi, tutti insieme"

Il nostro Arcivescovo con il discorso alla città nella festa di Sant’Ambrogio conferma la prospettiva su cui ci ha spesso incoraggiato durante quest’anno così particolare per la Pandemia ancora in corso

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Anziani
La nostra offerta
Progetti in evidenza
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...