Emergenza Profughi nei Balcani


La rotta balcanica è ufficialmente chiusa dal marzo 2016 da quando l'accordo tra Ue e Turchia è entrato in vigore. In realtà secondo i dati ufficiali si è registrato un grande aumento dall'inizio del 2018 con circa 2 mila arrivi al mese, ma il numero reale è decisamente più elevato. Si tratta di famiglie in fuga da guerre e violenze nei loro paesi d'origine: Siria, Afghanistan e Pakistan; che si dirigono verso la frontiera con la Croazia per cercare di attraversare i confini con l'Unione Europea

La sorveglianza dei confini e la brutalità della polizia ungherese contro i migranti hanno spalancato le porte ad una nuova rotta attraverso i Balcani, che attraversa Albania, Montenegro e Bosnia. E così il commercio clandestino di essere umani ha raggiunto anche la Bosnia. Qui i rifugiati pagano i contrabbandieri per il passaggio in Croazia o in Slovenia, altri tentano di attraversare il confine su camion o treni. La maggior parte ancora cerca di entrare in territorio croato a piedi. Per questo la polizia ha intensificato i controlli lungo le frontiere e quotidianamente i migranti vengono respinti con violenza dalle forze dell'ordine. Sono decine le testimonianze di maltrattamenti che registriamo, a questi si aggiungono i pericoli legati all’attraversamento delle zone minate risalenti alle guerre degli anni ‘90. Le condizioni fisiche e psicologiche dei migranti peggiorano velocemente ed i rischi di scontri con le comunità locali aumentano.

La situazione di precarietà fa sì che i migranti si accalchino all’addiaccio in strade e parchi durante le ore notturne in cerca di aiuti e riparo. Le scarsissime risorse a disposizione, la mancanza di strutture di accoglienza e di distribuzione del cibo e di beni di prima necessità rende la situazione estremamente precaria. La situazione all'interno dei campi profughi regolari allestiti dalle ONG presenti sul terriotio non è migliore: il tempo è fermo al giorno in cui ognuno dei rifugiati ha lasciato la propria casa. Per i bambini le lezioni a scuola sono interrotte. Nessun adulto può lavorare. Per ora, la maggior parte dei migranti dispone solo di alloggi provvisori che variano da località in località. A Bihac i rifugiati hanno occupato un vecchio studentato, a Velika Kladusa c’è una tendopoli nei locali di un ex complesso industriale, mentre altri hanno occupato case abbandonate i cui proprietari sono fuggiti dalla guerra oppure emigrati all’estero. In vista del duro inverno balcanico si stanno preparando degli alloggi provvisori. I posti letto però non basteranno per tutti. Mentre continua a salire la tensione nella popolazione locale per l'emergenza profughi in corso.
 
 

Sostieni l'intervento di Caritas Ambrosiana


Caritas Ambrosiana grazie alla collaborazione con Ipsia e il network Caritas è da molto tempo attiva nell’Emergenza Profughi nei Balcani.
 
  • Attraverso la realizzazione di attività orientate a sostenere l'accesso ai servizi educativi e scolastici di base.
  • La formazione degli operatori locali, il supporto economico e l'assistenza attraverso l’invio di volontari.
  • Nell'accoglienza profughi con distribuzione di beni di prima necessità (cibo, acqua e kit sanitari).
  • Nel miglioramento delle condizioni di vita nei campi profughi attraverso la realizzazione di social cafè, postazioni wi-fi e laboratori di animazione dei bambini.
  • Nel coordinamento di attività psico-sociali seguite da personale qualificato sull’emergenza.
  • La fornitura di abiti invernali e scarpe necessari per affrontare le rigide temperature invernali. 
 
 
 

  DONA ORA ON LINE CON LA TUA CARTA DI CREDITO 

 
Oppure

IN POSTA:
C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus - Via S.Bernardino 4 - 20122 Milano.
 
CON BONIFICO:
C/C presso il Credito Valtellinese, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT17Y0521601631000000000578 - BIC BPCVIT2S
 
CAUSALE OFFERTA: Emergenza Profughi nei Balcani
 
Oppure: 
Presso l'Ufficio Raccolta Fondi in Via S. Bernardino, 4 - Milano dal lun. al gio. dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Il venerdì dalle 9.30 alle 12.30
Con carta di credito telefonando al numero 02.76.037.324
 
Per qualsiasi informazione scrivici a: offerte@caritasambrosiana.it
 
LE DONAZIONI SONO DETRAIBILI/DEDUCIBILI FISCALMENTE

 
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
21/01/2019
Convegni

IMMIGRATI

Per fare (un po’ di) chiarezza: Tra false notizie, pregiudizi e... prove MUSCOLARI 21 gennaio 2019 - ore 18.00 - 20.00

26/01/2019
Corsi di formazione

Incontri di formazione sul maltrattamento intrafamiliare

La Caritas Ambrosiana organizza due incontri formativi sul tema del maltrattamento intrafamiliare, che si terranno presso la sede della Caritas Ambrosiana i giorni 26 gennaio e 9 febbraio.

02/02/2019
Convegni

ACCOGLIENZA FAMILIARE: SCELTE DI FRATERNITA', PER UNA SOCIETA' SOLIDAL ...

Convegno annuale dello Sportello Anania per riaffermare il valore sociale e politico delle scelte di affido e adozione.

06/02/2019
Corsi di formazione

Volontariato: in cammino verso l'altro

Corso di formazione rivolto sia a chi desidera diventare volontario, sia a chi è già impegnato in un’attività di servizio offrendo uno spazio di riflessione e di approfondimento. A fine percorso sarà possibile di fissare un colloquio di orientamento presso lo Sportello Volontariato di Caritas Ambrosiana.

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Costruire cittadinanza con il contributo di tutti

Nel messaggio scritto per la Giornata Mondiale della Pace, che si celebra in tutto il mondo il 1 di gennaio, Papa Francesco fa un severo richiamo ai politici
... Leggi qui

IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Rendicontazioni
Bilancio Sociale 2017

Richiedi gratuitamente il nostro Bilancio Sociale 2017 per vedere come abbiamo lavorato lo scorso anno per raggiungere la nostra missione sociale di incontro ve ...

Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2017 dalla pubblica ammini ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...