Giornata mondiale del rifugiato

Il 20 giugno è la Giornata Mondiale del Rifugiato. Con la campagna #WithRefugees l’UNHCR lancia una call to action a cui tutti possiamo aderire per manifestare la nostra solidarietà in modo concreto e con semplici gesti.

CIASCUNO DI NOI PUÒ
Scattarsi una foto con il cartello #WithRefugees e postarla sui suoi social media.
Partecipare ad una delle iniziative organizzate per la Giornata Mondiale del Rifugiato in tutta Italia: scopri l'evento più vicino a te
Firmare la petizione #WithRefugees per chiedere ai governi di:

  • - Garantire che ogni bambino rifugiato abbia un’educazione
  • - Garantire che ogni famiglia rifugiata abbia un posto sicuro in cui vivere
  • - Garantire che ogni rifugiato possa lavorare o acquisire nuove competenze per dare il suo contributo alla comunità.


SCARICA LA CALL TO ACTION COMPLETA

Vedi le iniziative preparate dal Consorzio Farsi Prossimo
A Milano, la cooperativa Farsi Prossimo partecipa alla giornata di “porte aperte” dei centri di accoglienza – in cui sarà possibile visitare i centri di accoglienza, parlare con gli operatori per capire il ruolo ed il funzionamento dei progetti per richiedenti asilo e rifugiati e incontrare gli ospiti – per facilitare, attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea, l’incontro reciproco, primo e importante passo per superare pregiudizi e paure vicendevoli e costruire insieme la buona accoglienza.

In particolare segnaliamo che l'assessore per le Politiche sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, visiterà tre centri gestiti dalla cooperativa Farsi Prossimo: alle 10 sarà con i responsabili della cooperativa al Centro Sprar "Casa Monluè", in via Monluè 65, alle 11 presso l'appartamento di via Val di Ledro, 23, dove sono accolte alcune famiglie con bambini piccoli, mentre alle 12 concluderà la visita al Centro Sprar di viale Fulvio Testi 302/a, dove è previsto un incontro con la stampa e dove è in svolgimento una giornata di volontariato aziendale con alcuni dipendenti di Google.

Nel pomeriggio, alle ore 16, un gruppo di ospiti dei Centri Sprar gestiti dalla Farsi Prossimo, insieme agli operatori e all'assessore Majorino, visiterà la mostra “La Terra inquieta”, alla Triennale di Milano, dove è esposta – tra l'altro – anche l'opera “Il quarto stato in chiave moderna", alla cui realizzazione hanno collaborato, partecipando come comparse.
Un momento emotivamente forte per loro, che si troveranno davanti a opere che li riporterà a una parte drammatica del loro viaggio verso l'Italia.

In serata invece alcuni rifugiati accolti nei centri Sprar della Farsi Prossimo cucineranno in alcuni ristoranti Eataly nell'ambito del Refugee Food Festival, evento organizzato in 13 città europee da UNHCR e l'Ong Food Sweet Food.


A Lecco, invece, la cooperativa L'Arcobaleno promuove una serata culturale presso la sala Ticozzi in via Ongania 4.

A partire dalle ore 20.30 verranno proiettati dei reportage realizzati dalla fotoreporter Romina Vinci:
“The True Journey”: il viaggio di Lamin, richiedente asilo gambiano residente a Lecco, alcuni filmati da Calais (Francia), Salonicco (Grecia) e Belgrado (Serbia), per toccare con mano gli effetti delle chiusure delle frontiere in Europa, e il documentario “Evidence”, finalista al Lumix Festival 2016 di Hannover e classificatosi secondo al CPOY 2015 di New York.
Saranno esposti anche dei disegni di Lamin e delle foto tratte dal progetto “My Friend” realizzato nel Mediterraneo a bordo di una nave della Marina Italiana, oltre che l’opera collettiva “Verso la speranza” sul dramma delle migrazioni realizzata dai ragazzi della 3aS della scuola Kolbe di Vercurago (Lecco).

Giovedì 22 giugno, Rho

Si prosegue per tutta la settimana, con una serata organizzata per giovedì 22 giugno.
presso il Mast di Rho (Milano): una serata di musica “Onde Sonore – Musica per l’integrazione”, con la partecipazione del rapper cosentino Kiave, in coppia con il collega Gheesa, e con altri artisti emergenti, tra cui Ramsy Young e Mr Vides, ragazzi dei centri Sprar gestiti dalla cooperativa Intrecci.

E questa serata conclude il laboratorio che il rapper Kiave ha portato avanti negli ultimi mesi presso lo Sprar di Rho e che ha coinvolto proprio i rifugiati della Intrecci: durante gli incontri alcuni ragazzi provenienti dalle più disparate realtà sociali hanno scritto e registrato dei brani Hip Hop che suoneranno ora dal vivo.

Si inizia alle 19 con un aperitivo gratuito con cibi e bevande provenienti da tutto il mondo, alle 20 sarà proiettato il film Wallah Je Te Jure di Marcello Merletto, storie di uomini e donne in viaggio lungo le rotte migratorie dall’Africa occidentale all’Italia, e alle 21 via al live show musicale.
Ci sarà spazio anche per un laboratorio di arte, con live painting e Writer all’opera, la mostra fotografica “Immigrazione: storie e persone”.

Venerdì 23 giugno, Milano

Si torna a Milano venerdì 23 giugno, al quartiere Gallaratese, alle 17.30 per “Parole in orto”.

All'Orto di Trenno, in piazza San Giovanni, verrà presentato l'originale corso di orticoltura in italiano: in pratica un laboratorio – organizzato dalla cooperativa Farsi Prossimo, in collaborazione con la Parrocchia San Giovanni di Trenno, il circolo Acli Gallaratese-Trenno e un nutrito numero di volontari – in cui al corso di insegnamento della lingua italiana in aula è stato affiancato un laboratorio pratico di orticoltura.
Al termine del corso verranno finanziate sei borse lavoro in aziende agricole, grazie al contributo della fondazione Vigorelli.

La serata si concluderà con una cena alla parrocchia San Giovanni Battista in Trenno, per cui alcuni ospiti dei Centri Giorgi/Gorlini prepareranno dei piatti etnici, per una vera e propria festa di quartiere.
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE

12/05/2021   Convegni

L’housing first: tra occupazioni e regolarità, la casa per i rom

I rom fanno parte di quella fascia popolazione che si trova in una condizione di precarietà abitativa e che rischia di vedersi negato il diritto alla casa. Quali possono essere le prospettive in un panorama abitativo di sempre più difficile accesso?

05/05/2021
Convegni

“LÌ SONO INSERITI I POVERI, CON LA LORO CULTURA, I LORO PROGETTI E LE ...

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 3° webinar – mercoledì 5 maggio 2021, ore 18.30 – 20.00

28/04/2021
Convegni

TRA ASSISTENZA E ATTIVAZIONE: CONFRONTO TRA ESPERIENZE GENERATIVE

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 2° webinar – mercoledì 28 aprile 2021, ore 18.30 – 20.00. Vedi la diretta su Youtube...

22/04/2021
Iniziative

Giornate di eremo - Al primo posto c’è l’amore

Giovedì 22 aprile h. 18.30 - Al primo posto c’è l’amore - I Cor 13, 1-13 a cura di don Matteo Rivolta - Responsabile Caritas Zona Pastorale di Varese. Iscriviti gratuitamente all'evento in diretta Youtube sul canale di Caritas Ambrosiana

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Cibo, buttiamo di più mentre altri non mangiano

A causa dello smart working e più ancora delle limitazioni anti Covid che hanno colpito in modo particolare il settore, bar e ristoranti acquistano una minore quantità di cibo.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...