Caritas risponde alla lettera per Babbo Natale


Quest’anno una bambina milanese ha scritto una letterina a Babbo Natale un po’ particolare. Non ha chiesto bambole o altri tipi di giocattoli ha domandato un nonno con cui condividere le feste di Natale.
Ma alla sua richiesta non ha risposto l’anziano abitante del Polo Nord, ma Caritas Ambrosiana.
 

Mi piacerebbe avere un nonno con cui passare la vigilia e aspettare l’arrivo di Babbo Natale” ha scritto Arianna, la piccola di dieci anni.
Sua mamma, Roberta, si è subito ricordata di un articolo letto sul sito di Caritas Ambrosiana: ”Il pane spezzato è più buono dell’aragosta”.
 
L’iniziativa aveva come obiettivo di incoraggiare i fedeli della diocesi di Milano a invitare persone vulnerabili presso le loro case e condividere il pranzo di Natale. Caritas è così riuscita a mettere in contatto alcune famiglie con le persone bisognose che si sono recate presso i loro centri di aiuto.
 
Roberta decide di chiamare Caritas che le presenta Renzo di 60 anni. Da circa un mese è arrivato al Rifugio Caritas per chiedere ospitalità, qualche tempo prima ha perso il suo lavoro e non ha più potuto pagare l’affitto di casa sua trasformandosi, quasi di colpo, in una persona senza dimora.
 
La disoccupazione in Italia è ai massimi livelli dagli anni Settanta e quasi cinque milioni di persone (su un totale di oltre 61 milioni di abitanti) vive una condizione di fatica a soddisfare bisogni essenziali come il cibo e la salute. Caritas Ambrosiana interviene con una rete di servizi di vario genere, dall’ accoglienza ai centri di ascolto e distribuzione viveri, alla realizzazione di progetti di microcredito per le persone in difficoltà, al sostegno alla formazione professionale in vista di un inserimento lavorativo.

 
È stata una serata speciale” racconta Renzo dopo aver passato il giorno di Natale con la famiglia di Arianna. “Questa famiglia non sapeva chi ero, ma mi ha accolto generosamente.  Mentre parlavo con il capo famiglia ho scoperto che conosceva il proprietario di un ristorante che sta cercando un cameriere e mi ha offerto la possibilità di presentarmi al suo amico per farmi avere il posto di lavoro”.
 
Durante la sua omelia di Natale il Cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, ha detto:  “Condivisione, ospitalità e amicizia danno un senso di solidarietà e sono necessari per superare insieme questo momento difficile”.
 
Caritas Internationalis ha lanciato, alla fine del 2013, la campagna “Una sola famiglia umana, cibo per tutti con l’obiettivo di sconfiggere la fame entro il 2025. Oltre 840 milioni di persone nel mondo soffrono la fame nonostante ci sia abbastanza cibo per tutti sul nostro pianeta.
 
L’esperienza di Arianna, Roberta e Renzo è un grande esempio di quanto sia larga la famiglia umana. Ci mostra anche che a fronte delle gravi difficoltà incontrate da milioni di persone oggi nel mondo, si deve intervenire a livello politico ed economico in nome dell’unica famiglia umana e, al contempo, si può ripensare uno dei modi più semplici per accogliere le persone nella propria famiglia: spezzare il pane insieme.
 

Maggiori informazioni sulla Campagna

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Numero dedicato donatori 0240703424
EVENTI E INIZIATIVE
15/06/2021
Iniziative

Inaugurazione centro Bassanini-Tremontani

Martedì 15 giugno, l’arcivescovo di Milano, Mons. Mario Delpini, inaugurerà il centro diurno “Bassanini-Tremontani” per persone senza dimora...

17/06/2021
Convegni

DOPOSCUOLA TRA RESILIENZA E RIPRESA

Caritas Ambrosiana presenta i dati della ricerca sui doposcuola in quest'anno di pandemia

28/06/2021
Iniziative

Scegli da che parte stare

Caritas Ambrosiana, a fianco dell'esperienza ventennale dei Cantieri della Solidarietà in Italia e all'estero, rilancia per il sesto anno, per l'estate 2021, l'iniziativa "Scegli da che parte stare" organizzata dall'associazione Una Casa Anche Per TE (U.C.A.P.TE) con patrocinio del Comune di Cisliano...

12/06/2021
Iniziative

Premio "Reboot - Riavvio"

Sabato 12 giugno alle 11.00 al Giambellino Kerry Kennedy e Luciano Gualzetti consegnano il premio “Reboot-Riavvio”. Presentazione degli sviluppi del progetto “Nessuno resti indietro” per contrastare il digital divide alla luce di un monitoraggio sui doposcuola parrocchiali…

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 

Casa: una crisi senza sostegno
Il 30 giugno scade la moratoria sulle esecuzioni immobiliari per la prima casa. Circa 120 mila famiglie vivranno un momento tragico

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...

Progetti in evidenza
La nostra offerta
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...