Dall'Amazzonia peruviana ai tempi del COVID


Aggiornamenti su "Mettiamo in moto la carità"

Nelle scorse settimane abbiamo ricevuto una mail da Giacomo e Silvia, fidei donum ambrosiani a Pucallpa, nell’Amazzonia peruviana. Ne riportiamo alcuni passaggi qui sotto, inserendo qualche dato aggiornato sulla situazione COVID-19 da quelle parti.
 
“Ciao, speriamo stiate tutti bene. Noi qui a Pucallpa stiamo tutti bene di salute, anche se la situazione è preoccupante: i contagi continuano a salire, i letti in rianimazione sono esauriti da giorni qui a Pucallpa e la gente inizia a morire a casa. Gli ospedali hanno chiuso il pronto soccorso e non accettano più nessuno che abbia altre esigenze sanitarie. 
E purtroppo la fame aumenta per tante famiglie. 
La quarantena, inizialmente prevista fino al 30 aprile, è stata prorogata fino al 30 giugno... speriamo.
Continuiamo le nostre attività di raccolta viveri e distribuzione alle famiglie più bisognose. La nostra goccia nel mare non mancherà!
Un saluto anche da don Andrea, don Silvia e don Luca.”
 
Nel momento in cui scriviamo questo post, venerdì 12 giugno, i dati ufficiali riguardo al COVID-19 in Perù parlano di 214.788 contagiati (8° Paese al mondo, subito dopo l’Italia) e 6.088 morti. E’ facile presumere che la realtà sia ancora più tremenda. Lo Stato peruviano ha decretato che lunedì, mercoledì e venerdì possono circolare solo persone di sesso maschile; martedì, giovedì e sabato solo persone di sesso femminile, tutte munite di mascherina facciale. Mentre la domenica non è in nessun caso consentita l'uscita di casa.
 
Dopo questo spaccato dall’Amazzonia peruviana, Giacomo e Silvia, per conto di Caritas Pucallpa, ci hanno aggiornato sull’andamento del progetto di Quaresima 2019 “Amazzonia: mettiamo in moto la carità” (rivedi qui il video di presentazione).
Ben 3 delle 4 attività previste sono state realizzate. Concretamente:

Costruzione del Centro di Ascolto “San Francisco”: 
prima di Natale sono terminati i lavori di costruzione del centro che è stato suddiviso in 4 spazi: un ufficio di accoglienza e ascolto; un magazzino per lo stoccaggio di abiti per i più bisognosi; un magazzino per lo stoccaggio di viveri; una cucina con parete a saracinesca per la distribuzione delle vivande.
Lo scorso 12 gennaio, in occasione della visita ai fidei donum, l’Arcivescovo Mario Delpini ha inaugurato questi nuovi ambienti dedicati all’attenzione e alla carità ai più poveri.
Nei mesi precedenti si era provveduto ad individuare e formare gli operatori pastorali che incominceranno le loro attività appena la situazione COVID-19 lo permetterà.
 
Ristrutturazione sede Caritas:
sempre prima di Natale sono terminati i lavori di ristrutturazione (impianto elettrico, sostituzione persiane e vetri delle finestre, posa zanzariere e tinteggiatura di tutti gli ambienti). Durante i lavori gli uffici sono rimasti regolarmente funzionanti.
 
Prima alfabetizzazione e doposcuola “La Hoyada”:
sono stati acquistati banchi, sedie, lavagne e materiale scolastico di cancelleria,  immediatamente installati negli spazi della cappellina “Nuestra Señora della Divina Providencia” che per due pomeriggi la settimana serve anche da ambiente scolastico. Ai bambini è stata data una merenda, ai professori e ai volontari un piccolo “rimborso spese” per coprire il trasporto.
Attualmente, a causa della pandemia, il nuovo anno scolastico iniziato a marzo si sta svolgendo completamente con modalità virtuali e non è possibile svolgere l’attività di doposcuola.
 
Non è stato finora possibile cominciare il progetto “Identidad para todos”, ovvero la formazione dell’equipe che accompagnerà le persone senza documenti nel disbrigo delle procedure con gli uffici pubblici; così facendo potranno accedere ai vari servizi sanitari ed educativi e potranno ricercare un lavoro. Alla riapertura degli uffici pubblici, terminata lo stato di emergenza, anche questo intervento verrà attivato.
 

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
05/07/2022
Iniziative

Mai più stragi

5 luglio, ore 19, piazza Duca d’Aosta (davanti Stazione Centrale), Milano. Mai più stragi, mai più soli: scendiamo in piazza come scorta civica. In piazza, insieme, perché nessuno sia più solo: martedì 5 luglio alle ore 19 davanti alla Stazione Centrale di Milano manifesteremo a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti i cittadini che rischiano la vita contro le mafie...

05/07/2022
Convegni

Il valore della cura

5 luglio • ore 9.30-13.00 presso la sede diCaritas Ambrosiana via san Bernardino 4, Milano e in diretta streaming sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana. Carenza di educatori e di altre figure professionali: proposte per affrontare un’emergenza nazionale che incide su persone, famiglie, servizi e comunità locali...

27/06/2022
Iniziative

Scegli da che parte stare 2022

Campi di formazione e lavoro volontario nel bene confiscato Libera Masseria e Spino d'Adda. Campi estivi per minorenni e maggiorenni dal 27 giugno al 6 agosto 2022. Leggi tute le informazioni...

18/06/2022
Iniziative

Sante subito! Famiglie 2022

Sabato 18 giugno dalle ore 17.00 in Piazza del Duomo a Milano

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Giovani fragili apritevi al mondo

Sono usciti dalla stagione pandemica marchiati da segni profondi. Anche se invisibili. Il virus ha fatto, tra le loro fila, molte meno vittime “fisiche” che tra i membri delle altre classi d’età. ...... Leggi qui


IN EVIDENZA
Notizie
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...