Dispensario di Tirivyé: la storia di Amelie

Amélie è una giovane ragazza 21enne di Tirivyè, cittadina nel Nord Ovest d’Haiti, ed è già mamma di un bel bambino di 18 mesi dalle guance piene che sta crescendo da sola.
La sua storia nasconde un passato difficile.
Affetta da un lieve ritardo mentale, qualche anno fa ha incontrato un ragazzo che ha approfittato della sua malattia cognitiva per sedurla. Le ha promesso che avrebbero avuto un futuro insieme, ma una volta scoperto della gravidanza della ragazza, il padre del bambino è scappato. Ben presto Amélie ha scoperto che il ragazzo aveva già raggirato allo stesso modo altre ragazze, abbandonate anche loro dopo essere rimaste incinte.

Amélie ha affrontato da sola la sua gravidanza. Rimasta orfana da bambina, è stata cresciuta dalla zia in una famiglia in grandi difficoltà economiche. Ha sempre lavorato duramente nei campi e vissuto con altre 12 persone in una piccola casa tradizionale fatta in legno, fango e paglia. Quando è arrivato il momento del parto era impreparata, motivo per cui il bambino non è nato nella clinica, ma a casa della zia Amélie.

Subito dopo il parto ha cercato aiuto al dispensario di Tirivyè  dove è stata accolta grazie al nuovo servizio di emergenza, aperto 24 su 24 e 7 ore su 7. Ad attenderla c’era la direttrice suor Amala, sorella dell’Immacolato Cuore di Maria, che da quel momento ha deciso di prendersi cura della ragazza con costanza.
Per questo motivo, il dispensario di Tirivyè - che offre servizi di assistenza medica di base alla comunità della cittadina - è oggi un punto di riferimento per Amélie che è diventata una costante e vivace presenza in ambulatorio. Viene soprattutto per far visitare il figlio che è stato sia vaccinato sia inserito nel programma sul trattamento e la prevenzione della malnutrizione dei bambini “Korè Lavie” sviluppato dalla ong Action Contre la Faim.
Alle volte, viene lei stessa per farsi visitare da una delle infermiere quando sospetta di essere ammalata. E poi, viene alle volte solo per sedersi con gli altri pazienti, salutare le infermiere e stare in compagnia. Non è raro che i pazienti del dispensario di Tirivyè vi si rechino non solo per ricevere servizi ambulatoriali, ma anche per trovare un po’ di compagnia e consolazione.
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
01/07/2020
Iniziative

La cultura della cura. L'emergenza aiuta le emergenze?

Mercoledì 1/7 - ore 18.00 - Diretta streaming Youtube e Facebook. Scopri come vedere la diretta e leggi il programma

29/06/2020
Iniziative

Finestre sul mondo

Ciclo di 4 incontri online aperto ai giovani. Ultimo appuntamento su Haiti insieme a Chiara e a padre Elder

17/06/2020
Iniziative

La cultura della cura. Distanziamento fisico - Prossimità sociale

Mercoledì 17/6 - ore 18.00 - Diretta streaming Youtube e Facebook. Scopri come vedere la diretta e leggi il programma

08/06/2020
Iniziative

La cultura della cura. Stare nell'incertezza

Lunedì 8/6 - ore 18.00 - Diretta streaming Youtube e Facebook. Scopri come vedere la diretta e leggi il programma

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Riapre la lombardia. Equilibri sociali precari

I lombardi, in generale, e naturalmente anche quelli che si dedicano al volontariato sono orgogliosi della loro capacità di fare.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
America Latina e Caraibi
Progetti in evidenza
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno.