Vita comune per la carità


L’esperienza è promossa da Caritas Ambrosiana e Pastorale Giovanile diocesana, per offrire ai giovani la possibilità di vivere in piccole comunità che comprendono la carità come pilastro dell’esistenza quotidiana umana e cristiana. La pandemia stessa reclama da tutti maggior fraternità e carità, in primis dai giovani chiamati a costruire un mondo nuovo. Da qui il desiderio di incoraggiare ed accompagnare parrocchie e comunità cristiane perché favoriscano tali opportunità per i più giovani.

Questa proposta di vita comune nella Carità è rivolta a giovani maggiorenni (dai 18 ai 30 anni) per un tempo di almeno 1 mese.

Aspetto fondamentale della proposta è il servizio agli ultimi.
Si desidera aiutare il giovane a riscoprire il dono e il valore della gratuità e della condivisione, come dimensioni costitutive della propria scelta di vita, dovunque e comunque sia vissuta. Il cammino accanto ai poveri, che l’esperienza rende possibile, è occasione straordinaria e quotidiana per rendere credibile uno stile di vita che diventi forma di vita ordinaria.
In ascolto delle attitudini e della disponibilità di ciascun giovane, nella prospettiva di un aiuto concreto alle diverse realtà caritative sarà specificato l’impegno che potrà spaziare su ambiti quali grave emarginazione, carcere, migranti, disabili.

La VITA COMUNE per la CARITÀ vuole proporsi come:
– scelta per educare i giovani a vivere con sensibilità evangelica e competenza le tante sfide che la vita di oggi propone, vicino e lontano da noi;
– proposta rivolta a chi è disposto ad accettare la fatica della ricerca;
– percorso formativo attraverso le opere di misericordia e alcuni ingredienti indispensabili:
1) vita comunitaria fondata sui cardini della preghiera, condivisione, servizio;
2) esercizio nella carità per una cittadinanza attiva;
3) educazione alla pace e alla responsabilità.





I giovani saranno accompagnati, nella vita comunitaria e nel servizio caritativo, da alcuni referenti adulti di Pastorale Giovanile e Caritas del decanato in cui si svolgerà l’esperienza.

Condizioni richieste al giovane per un tempo di almeno un mese:
– un impegno significativo (minimo di 10h alla settimana) presso i servizi di Caritas del territorio;
– disponibilità alla vita comune ritmata da momenti di preghiera, confronto, condivisione della gestione della casa in uno stile sobrio;
– apertura alla testimonianza e al coinvolgimento nel territorio in cui si è presenti;
– spese di vitto attraverso la messa in comune della quota necessaria per la gestione di una cassa della comunità che i giovani si autogestiscono;
– se studente o lavoratore, non si trascurano gli impegni della “vita ordinaria” ma si armonizzano con il servizio.

Ci stimolano le parole di PAPA FRANCESCO nella Udienza del 12 ottobre 2016:
Non dobbiamo andare alla ricerca di chissà quali imprese da realizzare. È meglio iniziare da quelle più semplici, che il Signore ci indica come le più urgenti. In un mondo purtroppo colpito dal virus dell’indifferenza, le opere di misericordia sono il miglior antidoto. Ci educano, infatti, all’attenzione verso le esigenze più elementari dei nostri «fratelli più piccoli» (Mt 25,40), nei quali è presente Gesù.

I giovani interessati sono invitati a contattare direttamente la realtà nella quale potrebbero vivere l’esperienza:

MILANO zona san Siro via Correggio, 36) presso appartamento della Congregazione di Nazareth; ambito grave emarginazione in collaborazione con Emporio Solidale Niguarda, Servizio Docce e Guardaroba, Mensa, visita senza dimora, ambito disabilità psichica, ambito doposcuola.

Referente: Pastorale Giovanile: giovani@diocesi.milano.it

SARONNO presso la parrocchia San Francesco; ambito grave emarginazione in collaborazione con l’Emporio solidale e servizi in Casa di Marta: mensa, guardaroba, docce.
Referente: don Federico Bareggi: donfederico.bareggi@gmail.com

RHO presso la parrocchia S. Paolo nel quartiere Stellanda; in collaborazione con la Caritas Cittadina negli ambiti della grave emarginazione: mensa, dormitorio e ambulatorio, sistemazione e distribuzione eccedenze alimentari; della disabilità, di una comunità mamma e bambino.
Referente: Cristina Gallina, Ausiliaria Diocesana: cristina.gallina@ausiliariediocesane.it

LECCO presso Casa della Carità; ambito grave emarginazione: Emporio, mensa, guardaroba, centro di ascolto, dormitorio.
Referente: don Andrea Bellani: oratorio@madonnaallarovinata.it

BELLINZAGO LOMBARDO (MI) presso la casa parrocchiale S. Michele Arcangelo; ambito grave emarginazione: guardaroba, distribuzione alimentare, spesa sospesa; ambito stranieri (CAS-SPRAR): corso di italiano; donne in difficoltà e minori per animazione e aiuto compiti; recupero materiale per finanziamento progetti missionari (progetto in avvio).
Referente: diacono Fabio Maroldi: fabio.maroldi@gmail.com

BARZA D’ISPRA (VA) presso Casa don Guanella; ambito pene alternative al carcere: attività interne di condivisione con i detenuti per la cura dell’ambiente; ambito anziani: supporto attività di relazione in casa di riposo; possibili servizi caritativi ordinari del decanato.
Referente: don Domenico Scibetta: domenico@guanelliani.it

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Sportello Volontariato Caritas Ambrosiana: tel. 02 76037300
Ufficio Pastorale Giovanile (Servizio per i Giovani e l’Università): tel. 0362 647500

Scarica la locandina dell'iniziativa

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
27/06/2022
Iniziative

Scegli da che parte stare 2022

Campi di formazione e lavoro volontario nel bene confiscato Libera Masseria e Spino d'Adda. Campi estivi per minorenni e maggiorenni dal 27 giugno al 6 agosto 2022. Leggi tute le informazioni...

18/06/2022
Iniziative

Sante subito! Famiglie 2022

Sabato 18 giugno dalle ore 17.00 in Piazza del Duomo a Milano

19/05/2022
Convegni

SOSTENERE L’ADOZIONE: accompagnare la sofferenza, prendersi cura del b ...

Convegno per operatori sul sostegno post adottivo

18/05/2022
Iniziative

Giornate di Eremo 2022

Rivedi le dirette streaming degli incontri di eremo e scarica i testi delle lectio di don Stefano Guidi direttore FOM e di don Maurizio Zago direttore dell'Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria. Guarda tutti i materiali disponibili...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Diamo Lavoro e Fondo San Giuseppe

A Milano, e nel territorio diocesano, uno dei drammi più gravi è costituito dalla condizione di persone che sono alla ricerca di un lavoro, ma non posseggono adeguata qualificazione...... Leggi qui


IN EVIDENZA
Notizie
Straordinariamente BUONA

Francesco Canella ha vissuto per due anni l'esperienza dei Cantieri della Solidarietà con Kay Chal, conoscendo suor Luisa

Notizie
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta