Migrazioni e traffico di esseri umani

Il 90 per cento dei migranti arrivati in Europa negli ultimi anni è vittima dei trafficanti di esseri umani. Molti di loro - uomini, donne e bambini - sono ridotti in condizioni di vera e propria schiavitù per lo sfruttamento sessuale e lavorativo. Nel mondo, sono tra i 21 e i 35 milioni le vittime di tratta e lavoro forzato. E in Italia, il fenomeno riguarda dalle 50 alle 70 mila donne costrette a prostituirsi e circa 150 mila uomini, in gran parte giovani migranti, sfruttati per il lavoro schiavo.
 
L’8 febbraio 2017, in occasione della Giornata contro la tratta di persone, Caritas Ambrosiana, Mani Tese, PIME ne parleranno durante il convegno a ingresso libero “MIGRAZIONI E TRAFFICO DI ESSERI UMANI” che si terrà presso la sede del PIME, in via Monte Rosa 81, a Milano dalle 9.30 alle 13.30. Nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00, sono previsti dei laboratori gratuiti su iscrizione dedicati agli insegnanti.
 
Caritas Ambrosiana, Mani Tese, Pime operano in contesti diversi per la prevenzione del traffico di esseri umani e la protezione delle vittime.
 
Caritas Ambrosiana è impegnata sul territorio della Diocesi di Milano nell’accoglienza dei richiedenti asilo, assiste attraverso i centri di ascolto parrocchiali i migranti e offre consulenza legale e accompagnamento sociale attraverso una pluralità di servizi agli stranieri e, in particolare, alle donne vittime di tratta. Inoltre svolge un’azione di sensibilizzazione e informazione nella comunità civile ed ecclesiale.
 
Il Pime, in particolare, attraverso la sua rete di missionari e volontari, è impegnato direttamente sul campo e attraverso il sostegno a distanza nel promuovere soprattutto l’istruzione nelle regioni più povere e marginalizzate di Africa, Asia, America Latina e Oceania. Istruzione che è la base di ogni iniziativa di sviluppo e un freno a processi migratori senza progettualità che fanno cadere moltissimi giovani nelle reti dei trafficanti.
 
Mani Tese, promotrice della campagna I Exist contro le schiavitù moderne, ha diffuso per l’occasione un’infografica sulla tratta (trafficking) che riassume sinteticamente le dimensioni di un fenomeno davvero preoccupante, che muove un giro d’affari di 150 miliardi di dollari.
 
«I muri non fanno altro che fornire nuovi clienti ai mercanti di esseri umani. Se vogliamo sconfiggere l’orribile pratica del traffico che ha assunto proporzioni impressionanti, dobbiamo consentire l’immigrazione regolare, rivedendo nel nostro Paese la legge Bossi-Fini e aprendo corridoi umanitari per chi ha diritto all’asilo. Arroccarsi in difesa è una soluzione populista che alla fine pagheremo tutti caramente», sostiene Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana.    
 
Il Convegno è accreditato per la formazione permanente di giornalisti e assistenti sociali. Gli insegnanti hanno diritto all’esonero dall’obbligo scolastico.
 
IL PROGRAMMA DELL’EVENTO
 
9.30 – 10 Registrazione
 
Il quadro: migrazioni e traffico di persone in Italia e in Europa
Federico Soda, direttore dell’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo della Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim)
 
Le parole: migranti, traffico, tratta… Cosa dice la Carta di Roma
Anna Pozzi, giornalista del Pime, autrice del libro “Mercanti di schiavi”
 
11.30 – 12 Coffee Break
 
ll fenomeno: la tratta per lo sfruttamento sessuale
Francesco Carchedi, esperto di processi migratori e di tratta di donne nigeriane, Parsec Consortium
 
La testimonianza: «Io, uscita dall’inferno della tratta»
Blessing Okoedion, ex vittima, mediatrice culturale e autrice del libro “Il coraggio della libertà”
 
Introduce e modera: Paolo Lambruschi, giornalista di “Avvenire”
 
Nel pomeriggio ore 15 − 17 LABORATORI PER INSEGNANTI
Su iscrizione tramite il modulo sottostante
 
Lab1 Le schiavitù moderne
Lab2 Immigrazione, accoglienza e intercultura
Lab3 La tratta (non) mi tocca
 
IL CONVEGNO È APERTO A TUTTI – Ingresso libero
 
Informazioni generali:
Mani Tese − 02.4075165 - iexist@manitese.it
http://www.manitese.it/migrazioni-traffico-esseri-umani-milano-8-febbraio-2017/
 
Iscrizione insegnanti:
l’accredito tramite il modulo:
 https://goo.gl/forms/EzIkF2P6kcSUIgbM2
 
Iscrizione Giornalisti:
SIGEF https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Numero dedicato donatori 0240703424
EVENTI E INIZIATIVE
17/06/2021
Convegni

DOPOSCUOLA TRA RESILIENZA E RIPRESA

Caritas Ambrosiana presenta i dati della ricerca sui doposcuola in quest'anno di pandemia

28/06/2021
Iniziative

Scegli da che parte stare

Caritas Ambrosiana, a fianco dell'esperienza ventennale dei Cantieri della Solidarietà in Italia e all'estero, rilancia per il sesto anno, per l'estate 2021, l'iniziativa "Scegli da che parte stare" organizzata dall'associazione Una Casa Anche Per TE (U.C.A.P.TE) con patrocinio del Comune di Cisliano...

12/06/2021
Iniziative

Premio "Reboot - Riavvio"

Sabato 12 giugno alle 11.00 al Giambellino Kerry Kennedy e Luciano Gualzetti consegnano il premio “Reboot-Riavvio”. Presentazione degli sviluppi del progetto “Nessuno resti indietro” per contrastare il digital divide alla luce di un monitoraggio sui doposcuola parrocchiali…

05/05/2021
Convegni

“LÌ SONO INSERITI I POVERI, CON LA LORO CULTURA, I LORO PROGETTI E LE ...

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 3° webinar – mercoledì 5 maggio 2021, ore 18.30 – 20.00

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 

Casa: una crisi senza sostegno
Il 30 giugno scade la moratoria sulle esecuzioni immobiliari per la prima casa. Circa 120 mila famiglie vivranno un momento tragico

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...

Progetti in evidenza
La nostra offerta
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...