Che cos’è un doposcuola parrocchiale? I partecipanti a Dieci Volte Tanto


Difficile dire cosa sia un doposcuola parrocchiale…
Lo stesso sostantivo “doposcuola” non definisce in modo esauriente l’esperienza multiforme e articolata dei 300 doposcuola presenti nella Diocesi Ambrosiana.
Possiamo iniziare raccontando come nascono i doposcuola.
Spesso un doposcuola parte dalla percezione di un bisogno: qualche ragazzino delle medie in molti casi di origine straniera che frequenta l’oratorio e fa fatica con la scuola, qualche adulto che lo conosce, contatta il Parroco e decide di mettere a disposizione il proprio tempo per aiutarlo a studiare.
Oppure c’è l’iniziativa di un giovane prete che decide di intraprendere un percorso sperimentato da altri in Diocesi, proponendo un servizio di volontariato incentrato sulla relazione tra adulti, giovani e  studenti.
Altre volte la proposta arriva da qualche associazione o cooperativa del territorio, che desidera sviluppare insieme alla parrocchia uno spazio di doposcuola con volontari e operatori professionali, usufruendo di qualche finanziamento.
In ogni caso l’esperienza si centra attorno ad una domanda: è possibile trovare un modo per riavvicinare allo studio chi per i più svariati motivi, che vanno dai limiti linguistici a quelli di fiducia e motivazione personale, ne ha preso le distanze?
I doposcuola Caritas ne sono convinti; pensano sia fondamentale offrire a tutti un’altra occasione per restare nel circuito scolastico e viverlo con successo, costruendo un luogo centrato sulle relazioni: adulti-volontari che “rispolverano” le loro conoscenze e le mettono a disposizione dei ragazzi, i ragazzi-studenti che si incuriosiscono di questi adulti così poco “docenti” (anche se talvolta ex docenti) e si lasciano aiutare, i primi che accettano di mettersi in gioco in pienezza, i secondi che un po’ alla volta danno e acquistano fiducia, nei volontari ed in se stessi.


In concreto in cosa consiste un doposcuola parrocchiale? Spazi comuni in cui sono disseminati banchi e sedie su cui siedono e lavorano fianco a fianco volontari e ragazzi della secondaria di primo grado e della primaria, talvolta anche qualcuno della secondaria di secondo grado.
E poi altri spazi, all’aperto e al chiuso, dove giocare prima di iniziare a studiare. A volte si fa merenda insieme, in alcuni casi chi esce da scuola arriva per il pranzo comunitario. Le regole prevedono che le distanze si accorcino e che il ritmo sia diverso rispetto alla scuola. In realtà l’organizzazione è complessa, spesso decine di volontari di diversa età si alternano per occuparsi di decine di ragazzi secondo calendari settimanali e i coordinatori non solo organizzano presenze ed abbinamenti, ma prima incontrano e selezionano i volontari, fanno loro formazione, incontrano le famiglie, gli insegnanti, si raccordano con l’oratorio, talvolta con altri servizi che hanno in carico i minori.
Secondo l’ultima ricerca condotta da Caritas i doposcuola parrocchiali sono, come detto sopra, 300 e ad essi si rivolgono circa 10.000 ragazzi seguiti da 7.000 volontari. Ogni anno ne nascono dei nuovi e ne chiudono altri, ma la tendenza è fortunatamente di costante crescita, dato che anche la domanda di aiuto aumenta.
I ragazzi, le ragazze e le famiglie, infatti, cercano luoghi come questi, dove accanto al “fare i compiti” si sperimentano relazioni, cura, socialità, impegno verso sé e gli altri. Un luogo quindi prezioso in cui vivere accoglienza e attenzione reciproca e testimoniare insieme fiducia e investimento sul futuro.

L’area Minori e Famiglie di Caritas Ambrosiana ha selezionato alcuni doposcuola parrocchiali che hanno aderito al progetto  Alternanza Scuola-Lavoro “10 Volte Tanto” http://www.caritasambrosiana.it/novita/speciale/dieci-volte-tanto-lalternanza-scuola-lavoro-al-servizio-della-comunita

 

Ecco i doposcuola:

 

Per aderire al Progetto http://www.confcommerciomilano.it/it/formazione/formazione/per_giovani/ASL2/10voltetanto/come_aderire_10voltetanto



newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
11/03/2021
Convegni

Una comunità a misura di...ogni persona

Il webinar si terrà giovedì 11 marzo, dalle 20.45 alle 22.45

01/03/2021   Iniziative

Perché maltratto. Le situazioni di crisi: causa o effetto?

La situazione che stiamo vivendo da circa un anno, dovuta all'emergenza sanitaria, suscita un interrogativo: per quale motivo in momenti di particolare difficoltà e crisi molti uomini riversano sofferenza e frustrazione sulle donne? E quali possono essere gli interventi possibili in termini di prevenzione e contrasto a questo meccanismo spesso poco indagato?

18/02/2021
Convegni

L'Europa si è fermata a Lipa - Webinar

Giovedì 18 febbraio dalle ore 20.45 diretta Youtube sulla situazione dei migranti nel campo di Lipa, sulla condizione dei profughi in Bosnia, sulle attività di emergenza di Caritas Ambrosiana nel campo di Lipa e in Bosnia e sulle politiche migratore dell'Unione Europea. Iscriviti gratuitamente...

14/02/2021
Iniziative

Dalla zona di Varese sulla pace

Iniziativa di ACR, Caritas e Pastorale familiare della Zona II: ogni giorno un video di tre minuti con uno stralcio del testo, domande e riflessioni

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Lavoro a rischio per tutti. Le risorse non vanno sprecate

L’altro giorno mi è capitato di parlare con una giovane imprenditrice e mamma. La sua azienda (un’impresa individuale con qualche collaboratore occasionale) si occupa di organizzare eventi.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Notizie
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Progetti in evidenza