Casa tua... casa mia


casa tua... casa mia

Said è un ragazzo egiziano
, uno dei tanti arrivati con il barcone dopo un periodo in Libia e la traversata del mare che purtroppo non potrà mai dimenticare. Arriva a Milano che non ha ancora compiuto i sedici anni e viene portato in comunità. È un ragazzo educato, molto rispettoso, un po’ timido, che si lava i denti almeno tre volte al giorno. È quasi analfabeta, è andato a scuola pochi anni e scrive e legge l’arabo con molta difficoltà; ha iniziato a lavorare a dodici anni. Per lunghi periodi si trasferiva in un’altra città insieme solo al cugino, di pochi anni più grande, per lavorare nei campi e portare qualche soldo a casa. Said ha altri sei fratelli e sorelle; Said vuole molto bene alla sua famiglia, soprattutto alla mamma che gli manca tantissimo.
Parte per l’Italia per cercare un futuro migliore e si impegna molto per costruirselo. Frequenta la scuola e, a dispetto delle sue minime competenze, impara presto a leggere e scrivere, tanto che riesce a superare l’esame di terza media e a prendere la licenza.

La comunità lo candida per una borsa lavoro: Said inizia a lavorare in una pasticceria e a preparare le torte per tutti i compagni di comunità: le sue sono torte di un certo livello e molto apprezzate da tutti!
Quando compie 18 anni Said deve lasciare la comunità, purtroppo però non ha trovato una casa. Insieme agli educatori ha risposto a mille annunci, si è iscritto in un’agenzia, ma è giovanissimo, è straniero e lavora con una borsa lavoro. Ha cercato anche insieme a degli amici, per condividere le spese, ma nessuno affitta a ragazzi cosi giovani, ancor meno se egiziani. I pensionati sono pieni e costano davvero tanto.
Non ci sono alternative: Said contatta un connazionale e trova un posto letto. 120 euro per un posto sopra in un letto a castello, in un appartamento con altri 7 connazionali che non conosce e che cambiano frequentemente, turni per preparare la cena e utilizzare il bagno, stili di vita molto diversi e idee altrettanto diverse rispetto all’igiene e alla cura della pulizia. Said fa fatica, ma è fiducioso, spera che con il contratto a tempo indeterminato riuscirà a trovare una possibilità insieme ad altri due amici, anche loro con documenti e lavoro in regola.

Sono passati tre anni; Said ha cambiato quattro volte posto letto, perché nonostante tutte le ricerche e nonostante abbia un lavoro a tempo inderminato con un buon stipendio, nessuno gli affitta una casa. Ha cercato davvero ovunque, ma le risposte, quando ci sono, sono sempre le stesse.

PER APPROFONDIRE LEGGI L'ARTICOLO SUI NUMERI DEI MINORI NON ACCOMPAGNATI IN ITALIA

In una città come Milano trovare un appartamento in affitto sta diventando sempre più difficile e lo è ancora di più quando si è giovani e stranieri.

Per questo Caritas Ambrosiana vuole lanciare il progetto “Casa tua... casa mia” per dare una speranza di futuro ai giovani che sono stati nelle comunità delle sue cooperative, sono affidabili, hanno un lavoro, ma non trovano chi voglia affittare loro casa.

Il progetto chiede a proprietari di appartamenti a Milano e hinterland la disponibilità a dare in affitto a prezzi equi i propri alloggi.
Dal canto suo Caritas Ambrosiana effettuerà la selezione dei ragazzi meritevoli, l’accompagnamento e la supervisione attraverso l’impiego di volontari e di educatori che siano un punto di riferimento nei confronti dei proprietari per tutte le questioni logistiche e tecniche legate all’abitazione, sgravandoli dalla gestione diretta.
I ragazzi saranno costantemente seguiti in modo da evitare ogni possibile criticità.

Infine sarà creato, tramite la raccolta fondi, un fondo per far fronte alla caparra e all’acquisto di eventuali mobili.

Casa tua casa mia
Casa tua casa mia


SOSTIENI ANCHE TU IL PROGETTO

Se hai un appartamento a Milano o hinterland (20 km da Milano) puoi chiamare lo 02.40703424 dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 20.00 i nostri volontari saranno lieti di ascoltarti e di raccogliere tutte le informazioni sull'appartamento che vorresti dare in affitto.

Se vuoi fare una donazione per il progetto e sostenere il fondo di garanzia:
 DONAZIONE ON LINE CON CARTA DI CREDITO 

 DONAZIONE CONTINUATIVA MENSILE PER UN ANNO ON LINE CON CARTA DI CREDITO 

IN POSTA
C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus - Via S. Bernardino 4 - 20122 Milano.
 
CON BONIFICO
C/C presso il Banco BPM Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN:IT82Q0503401647000000064700

CAUSALE OFFERTA: Progetto Casa tua... casa mia


Per motivi di privacy le banche non ci inviano i dati di chi fa un bonifico per sostenere i nostri progetti.

Se vuoi ricevere la ricevuta fiscale o il ringraziamento per la tua donazione contatta il nostro numero dedicato ai donatori al numero 02.40703424

IMPORTANTE
Caritas Ambrosiana non effettua raccolte di vestiti, generi alimentari, medicinali, coperte o qualsiasi altro bene in quanto non possiamo garantire il trasporto Caritas Ambrosiana raccoglie solamente offerte in denaro.
Caritas Ambrosiana invita le Caritas sul territorio della diocesi ad attenersi a questa indicazione.




Per le offerte effettuate dal 1° gennaio 2021 Caritas Ambrosiana è tenuta a comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati delle erogazioni liberali per consentire l’inserimento delle stesse nelle dichiarazioni precompilate ai fini di detraibilità e/o deducibilità fiscale.
La scadenza per l’invio dei dati da parte di Caritas Ambrosiana è il 16 marzo 2024.
Per poter adempiere a ciò è necessario che Caritas sia in possesso dei dati fiscali di chi effettua la donazione entro la fine del 2023.
 
Comunica subito i tuoi dati quando fai una donazione così da non perdere l’occasione. 
 
Per effettuare l’opposizione alla comunicazione è possibile seguire la procedura indicata sul sito www.agenziaentrate.gov.it.

 
Per qualsiasi informazione 02.40703424
 
Le donazioni sono detraibili/deducibili fiscalmente



Percentuale donazione destinata ai progetti



newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
14/09/2024
Convegni

Convegno Caritas Decanali 2024

Farsi prossimo per essere pellegrini di speranza

26/09/2024
Iniziative

Serata informativa sull'affido familiare dei Minori Non Accompagnati

Serata informativa per approfondire il tema dell'affido familiare dei minori non accompagnati

23/07/2024
Iniziative

Il pranzo è servito

Caritas Ambrosiana, insieme alla sua Associazione Volontari e alla Cooperativa Farsi Prossimo, torna ad organizzare al refettorio Ambrosiano l'iniziativa del "Pranzo è servito"

13/06/2024
Convegni

20 anni di educazione al debito responsabile e di prevenzione dell’usu ...

Giovedì 13 giugno 2024 dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - Università Cattolica del Sacro Cuore - Largo Agostino Gemelli 1 - Milano - Sala Pio XI. Iscriviti gratuitamente all'evento. Il convegno sarà dedicato ai temi del sovra indebitamento delle famiglie, delle disuguaglianze sociali ed economiche e del contrasto all’usura...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Sulla salute nessun azzardo, è tempo di responsabilità
Nel 2023 la somma raccolta in Italia dal gioco d’azzardo ha raggiunto un nuovo record, salendo a quota 147,7 miliardi di euro... Leggi qui

IN EVIDENZA
Tabella trasparenza
Trasparenza 2023

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2023 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...

Progetti in evidenza