Il labirinto della violenza sulle donne

14 - 25 novembre 2019
dalle ore ​10 alle ore ​14 e dalle ore 17 fino a fine eventi
Fabbrica del Vapore
Via Giulio Cesare Procaccini, 4 - Milano
INGRESSO GRATUITO

I dati sulla violenza sulle donne sono allarmanti.
In Italia il 31,5% delle donne tra 16 e 70 anni (6 milioni 788 mila) ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subìto violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila).

Ha subìto violenze fisiche o sessuali da partner o ex partner il 13,6% delle donne (2 milioni 800 mila), in particolare il 5,2% (855 mila) da partner attuale e il 18,9% (2 milioni 44 mila) dall’ex partner. La maggior parte delle donne che avevano un partner violento in passato lo hanno lasciato proprio a causa delle violenza subita (68,6%). In particolare, per il 41,7% è stata la causa principale per interrompere la relazione, per il 26,8% è stato un elemento importante della decisione.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la violenza sulle donne è un problema di salute pubblica globale e rappresenta uno dei principali fattori di rischio, di cattiva salute e di morte prematura per le donne e le ragazze (OMS, 2002).

La violenza nella coppia inizia da piccoli, gesti e parole, atteggiamenti, apparentemente innocui, che ripetuti possono diventare una spirale soffocante e pericolosa di incomprensione e rancore, dentro la quale, quasi senza accorgersene, si rimane intrappolati come in un labirinto.

Per non scendere l'attenzione su un tema tanto importante Caritas Ambrosiana, insieme alla Rete Antiviolenza del Comune di Milano ha scelto di aderire al programma della manifestazione Think Pink in programma dal 14 al 15 novembre presso la Fabbrica del Vapore a Milano.
Durante l'intera manifestazione sarà a disposizione dei visitatori “Il Labirinto della violenza”: un percorso esperienziale che ha lo scopo di far conoscere i segnali premonitori della violenza.

Nato dall’idea degli studenti dell’Istituto Europeo di Design, è stato poi sviluppato e realizzato da SVS DAD Onlus, Caritas Ambrosiana e Soccorso Violenza Sessuale e Domestica della Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico nell’ambito di un progetto realizzato per il Comune di Milano, che coordina la Rete Antiviolenza di Milano.

Entrando al suo interno, il pubblico potrà sperimentare il circolo vizioso in cui da un rapporto accettabile si passa all’abuso; verrà illustrato il tortuoso procedere di atti, frasi, sottintesi che si autoalimentano: tutti indizi sottili, spesso ambigui, che possono portare fino alle estreme conseguenze.

Chi è maltrattato spesso non riconosce i segni premonitori di un comportamento destinato a diventare violento e fuori controllo; e quando se ne accorge è già diventato difficile uscirne.

Per questo #stannefuori! Così recita il messaggio chiaro e forte di prevenzione rivolto in particolare ai più giovani.
Per coloro che invece si fossero già persi dentro il labirinto della violenza, è importante divulgare l’esistenza sul territorio di soggetti specializzati a cui potersi rivolgere per chiedere aiuto e trovare la via d’uscita, come i centri della  Rete Antiviolenza del Comune di Milano.

Il percorso proporrà anche il test di un libro gioco elaborato in collaborazione con il Politecnico di Milano e ​​ATS Città Metropolitana di Milano che insegna a riconoscere i primi sintomi della violenza.

Scopri di più su tutti gli eventi di Caritas Ambrosiana e della Rete Antiviolenza del Comune di Milano alla Fabbrica del Vapore sul sito dedicato: noneamore.caritasambrosiana.it
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
11/03/2021
Convegni

Una comunità a misura di...ogni persona

Il webinar si terrà giovedì 11 marzo, dalle 20.45 alle 22.45

24/03/2021
Iniziative

Perché maltratto. Le situazioni di crisi: causa o effetto?

La situazione che stiamo vivendo da circa un anno, dovuta all'emergenza sanitaria, suscita un interrogativo: per quale motivo in momenti di particolare difficoltà e crisi molti uomini riversano sofferenza e frustrazione sulle donne? E quali possono essere gli interventi possibili in termini di prevenzione e contrasto a questo meccanismo spesso poco indagato?

18/02/2021
Convegni

L'Europa si è fermata a Lipa - Webinar

Giovedì 18 febbraio dalle ore 20.45 diretta Youtube sulla situazione dei migranti nel campo di Lipa, sulla condizione dei profughi in Bosnia, sulle attività di emergenza di Caritas Ambrosiana nel campo di Lipa e in Bosnia e sulle politiche migratore dell'Unione Europea. Iscriviti gratuitamente...

14/02/2021
Iniziative

Dalla zona di Varese sulla pace

Iniziativa di ACR, Caritas e Pastorale familiare della Zona II: ogni giorno un video di tre minuti con uno stralcio del testo, domande e riflessioni

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Lavoro a rischio per tutti. Le risorse non vanno sprecate

L’altro giorno mi è capitato di parlare con una giovane imprenditrice e mamma. La sua azienda (un’impresa individuale con qualche collaboratore occasionale) si occupa di organizzare eventi.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Notizie
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Progetti in evidenza