Progetto Play Studio-Parrocchia S. Antonio in Mercadello

 
 
Nel comune di Novi e più in particolare nella frazione di S. Antonio in Mercadello, si è assistito in questi anni ad una rapida evoluzione del tessuto sociale; da un lato vi è stata una crescita della popolazione grazie alla costruzione di nuovi nuclei residenziali e dall’altro l’incremento della presenza di famiglie straniere residenti. Accanto a questo sviluppo emerge, in particolare in alcune zone, anche un aumento delle situazioni di disagio sociale sia economico che culturale, che naturalmente tocca in primo luogo i minori e le loro famiglie. Ovviamente il terremoto ha aggravato enormemente questa situazione e ha comportato un allontanamento di diverse famiglie dal paese a causa dei danni agli edifici.Osservando quindi queste situazioni di disagio e notando anche che esse non sono limitate alla sola frazione di S. Antonio, ma sono riscontrabili, seppur in forme diverse, anche sull’intero complesso territoriale del comune di Novi, si è pensato di dar vita ad un progetto che, inserendosi nell’ambito dei servizi educativi per minori, potesse mettere in atto forme concrete di sostegno a bambini e ragazzi e alle loro famiglie. Il progetto non vuole rivolgersi in modo esclusivo a situazioni di disagio estremo ma anzi vuole essere il più possibile aperto, nella consapevolezza che esso possa essere utile e significativo per tutti.L’idea è quindi quella di creare un centro educativo che, durante la settimana e attraverso educatori preparati, possa fornire a bambini e ragazzi un valido sostegno didattico per le attività scolastiche, proponendo inoltre attività educative e di animazione quali giochi, laboratori, atelier, film ecc.
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
11/03/2021
Convegni

Una comunità a misura di...ogni persona

Il webinar si terrà giovedì 11 marzo, dalle 20.45 alle 22.45

01/03/2021   Iniziative

Perché maltratto. Le situazioni di crisi: causa o effetto?

La situazione che stiamo vivendo da circa un anno, dovuta all'emergenza sanitaria, suscita un interrogativo: per quale motivo in momenti di particolare difficoltà e crisi molti uomini riversano sofferenza e frustrazione sulle donne? E quali possono essere gli interventi possibili in termini di prevenzione e contrasto a questo meccanismo spesso poco indagato?

18/02/2021
Convegni

L'Europa si è fermata a Lipa - Webinar

Giovedì 18 febbraio dalle ore 20.45 diretta Youtube sulla situazione dei migranti nel campo di Lipa, sulla condizione dei profughi in Bosnia, sulle attività di emergenza di Caritas Ambrosiana nel campo di Lipa e in Bosnia e sulle politiche migratore dell'Unione Europea. Iscriviti gratuitamente...

14/02/2021
Iniziative

Dalla zona di Varese sulla pace

Iniziativa di ACR, Caritas e Pastorale familiare della Zona II: ogni giorno un video di tre minuti con uno stralcio del testo, domande e riflessioni

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Lavoro a rischio per tutti. Le risorse non vanno sprecate

L’altro giorno mi è capitato di parlare con una giovane imprenditrice e mamma. La sua azienda (un’impresa individuale con qualche collaboratore occasionale) si occupa di organizzare eventi.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Notizie
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Progetti in evidenza