Emergenza Ucraina: aggiornamenti dalla Moldova


La guerra in Ucraina sta portando morte e distruzione. A pagare il prezzo più alto sono sempre i più deboli, soprattutto i bambini. Sono oltre 4 milioni le persone che sono riuscite a mettersi in salvo dagli orrori della guerra, di questi la metà sono minori fuggiti con le loro mamme, i loro nonni o a volte da soli.
Le iniziative di Caritas Ambrosiana in favore delle vittime della guerra in Ucraina si intensificano su un doppio versante. All’interno della Diocesi, l’accoglienza e il supporto ai profughi e la formazione di famiglie che si rese disponibili ad aprire le loro case. Dall’altro vi è il sostegno ai partner locali in Ucraina e nei paesi limitrofi che si occupano di rispondere ai bisogni delle centinaia di migliaia di sfollati e profughi.
Le Caritas di Romania, Slovacchia e Ungheria si sono mobilitate per offrire ristoro ai confini, distribuire beni materiali, sim card e carte prepagate, offrire orientamento legale, supporto psicologico e trasporto verso altre destinazioni.

La Repubblica Moldova, grande una volta e mezza la Lombardia, ha registrato il più alto numero di ingressi in rapporto alla popolazione residente: a partire dal 24 febbraio, sono entrati nel paese più povero d’Europa, oltre 400.000 profughi, di cui il 65% donne e 35% minori.  12 persone ogni 100 abitanti (in Italia, 1 ogni 1000).
Caritas Ambrosiana è operativa da molti anni nel Paese collaborando con Missione Sociale Diaconia, organismo sociale della Chiesa ortodossa del patriarcato di Bucarest.

Caritas Ambrosiana, in quotidiano contatto con i colleghi locali, sta supportando questi interventi anche attraverso un sostegno finanziario.


Missione Sociale Diaconia si è attivata in 5 ambiti diversi:

1. Aiuti umanitari
Acquisto mirato e distribuzione di 62.482 kg di prodotti alimentari, igienici (in particolare per i più piccoli) in 30 Centri per rifugiati, raggiungendo oltre 4.200 persone.



Inoltre, in coordinamento con Caritas Odessa, sono stati recapitati oltre 2 tonnellate di prodotti prelevati al confine dagli operatori ucraini.
 

2. Casa di accoglienza “Agapedia”
Apertura di un Centro di accoglienza in capitale dove ospitare nuclei famigliari in fuga da Odessa, Mikolaev e Kiev.
Il Centro offre vitto, alloggio e supporto psicologico.
 

3. Ludobus
L’equipe di 13 volontari del Ludobus visita costantemente 9 Centri statali e portando sorrisi e gioia a centinaia di bambini. I giovani, attraverso giochi, canti e balli, aiutano i bambini a superare le esperienze traumatiche vissute mentre una psicologa offre un supporto alle mamme.
 


4. Nuovo “centro di emergenza” aperto a Nord
Al confine di Criva (Repubblica di Moldova) - Mamaliga (Ucraina), nel nord del Paese, è stato aperto e allestito un locale dove viene garantita assistenza 24/24 alle persone in fuga dalla guerra. Qui possono ricevere pasti caldi, tè, caffè, uno spazio dove dormire e le informazioni necessarie per proseguire
 il viaggio. La maggior parte dei rifugiati che attraversano questo punto di confine provengono da Kiev, Kharkiv, Mariupol, Donetsk, Poltava, Kherson, Zaporozhye e di solito arrivano di notte.

Infine, a Bălți, è in fase di costruzione un nuovo centro di aggregazione per i più piccoli. Il progetto prevede l’installazione e l’arredo di due moduli prefabbricati in cui si svolgeranno attività di doposcuola e animazione per i bimbi.
 

Per aggiornamenti sui progetti in Ucraina e nei Paesi confinanti, consultare il sito:
www.caritasambrosiana.it
 


MATERIALI PER LA PROMOZIONE E PER LE PARROCCHIE

Locandina 50x70 in formato PDF da scaricare e stampare
Manifesto A3 in formato PDF da scaricare e stampare
Depliant A4 in formato PDF da scaricare e stampare
Immagine Whatsapp/Telegram da scaricare e inviare

NUMERI UTILI

Info sull’evolversi degli aiuti: www.caritasambrosiana.it /tel. 02.40703424 (lunedì-sabato, ore 10-20)

Segnalazioni di alloggi per accoglienze: consultare la pagina dedicata su questo sito

Info sugli aspetti legali dell’accoglienza (permessi, ricongiungimenti familiari, minori non accompagnati): Servizio Accoglienza Immigrati (sai@caritasambrosiana.it / tel. 02.67380261)

 

PER DONARE

 

Dona Ora con Carta di Credito


IN POSTA
C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus - Via S. Bernardino 4 - 20122 Milano.
 
CON BONIFICO
C/C presso il Banco BPM Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN:IT82Q0503401647000000064700

CAUSALE OFFERTA: Conflitto in Ucraina

Per motivi di privacy le banche non ci inviano i dati di chi fa un bonifico per sostenere i nostri progetti.

Se vuoi ricevere la ricevuta fiscale o il ringraziamento per la tua donazione contatta il nostro numero dedicato ai donatori al numero 02.40703424

IMPORTANTE
Caritas Ambrosiana non effettua raccolte di vestiti, generi alimentari, medicinali, coperte o qualsiasi altro bene in quanto non possiamo garantire il trasporto di questi prodotti vista la situazione di conflitto in atto, le procedure doganali e i costi di trasporto. Caritas Ambrosiana raccoglie solamente offerte in denaro.
Caritas Ambrosiana invita le Caritas sul territorio della diocesi ad attenersi a questa indicazione.




Per le offerte effettuate dal 1° gennaio 2021 Caritas Ambrosiana è tenuta a comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati delle erogazioni liberali per consentire l’inserimento delle stesse nelle dichiarazioni precompilate ai fini di detraibilità e/o deducibilità fiscale.
La scadenza per l’invio dei dati da parte di Caritas Ambrosiana è il 16 marzo 2023.
Per poter adempiere a ciò è necessario che Caritas sia in possesso dei dati fiscali di chi effettua la donazione entro la fine del 2022.
 
Comunica subito i tuoi dati quando fai una donazione così da non perdere l’occasione. 
 
Per effettuare l’opposizione alla comunicazione è possibile seguire la procedura indicata sul sito www.agenziaentrate.gov.it.

 
Per qualsiasi informazione 02.40703424
 
Le donazioni sono detraibili/deducibili fiscalmente

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
10/09/2022
Convegni

Convegno Diocesano Caritas Decanali 2022

Sabato 10 settembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00 in diretta streaming sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana e in presenza (posti limitati su invito) presso la sede della Caritas Ambrosiana, Via S. Bernardino 4. “La via del Vangelo è la pace. Pregare per la pace: relazioni giuste e alleanze di pace.”...

21/07/2022
Iniziative

Il menù della poesia - Refettorio Ambrosiano

Nell’ambito di «Milano è viva nei quartieri», il Teatro dell’Elfo presenta «Il menù della poesia»: nella mensa solidale di piazza Greco cene con spettacolo il 21 luglio, il 7 e il 22 settembre...

05/07/2022
Convegni

Il valore della cura

5 luglio • ore 9.30-13.00 presso la sede diCaritas Ambrosiana via san Bernardino 4, Milano e in diretta streaming sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana. Carenza di educatori e di altre figure professionali: proposte per affrontare un’emergenza nazionale che incide su persone, famiglie, servizi e comunità locali...

05/07/2022
Iniziative

Mai più stragi

5 luglio, ore 19, piazza Duca d’Aosta (davanti Stazione Centrale), Milano. Mai più stragi, mai più soli: scendiamo in piazza come scorta civica. In piazza, insieme, perché nessuno sia più solo: martedì 5 luglio alle ore 19 davanti alla Stazione Centrale di Milano manifesteremo a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti i cittadini che rischiano la vita contro le mafie...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Giovani fragili apritevi al mondo

Sono usciti dalla stagione pandemica marchiati da segni profondi. Anche se invisibili. Il virus ha fatto, tra le loro fila, molte meno vittime “fisiche” che tra i membri delle altre classi d’età. ...... Leggi qui


IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Regali solidali - Le prime consegne

Grazie alla generosità dei nostri sostenitori abbiamo iniziato la distribuzione di kit scolastici per i bambini ucraini ospitati presso il centro di Balti in Mo ...

Notizie
Tabella trasparenza
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta