UNA SPECIALE ATTENZIONE EDUCATIVA

La collaborazione tra Scuola e Doposcuola alla luce della rinnovata normativa sui bisogni educativi dei ragazzi

 

9 maggio 2015

Caritas Ambrosiana
Via San Bernardino, 4
20122 Milano
 
 
Il seminario intende affrontare il tema del rapporto scuola-doposcuola alla luce delle recenti disposizioni ministeriali che hanno posto i bisogni educativi speciali nell’agenda delle scuole. Vista la rinnovata prospettiva pedagogica del provvedimento, abbiamo pensato che queste disposizioni potessero aprire dei nuovi spazi di incontro e di progettazione e che quindi la questione fosse meritevole di riflessione.
Come si realizza, al momento, il rapporto tra questi due soggetti che spesso condividono gli studenti e l’oggetto di lavoro, l’insegnamento e l’apprendimento dei ragazzi, ma che presentano caratteristiche profondamente diverse? Basti pensare al carattere professionale delle scuole contro quello a prevalenza volontaristico dei doposcuola, oppure alla relazione docente-classe incentrata sul rapporto di gruppo a fronte di quella individuale o al massimo di piccolo gruppo tra operatore e ragazzi al doposcuola. Nonché il profilo delle competenze dei ragazzi, eterogeneo quello degli alunni di una classe mentre spesso basso quello dei frequentatori di un doposcuola.
Le relazioni tra queste organizzazioni talvolta vedono i doposcuola “schiacciarsi” sulle richieste delle scuole, offrendo loro un servizio di studio e recupero impossibile in aula. In altre circostanze lo scambio è reciproco e la circolazione delle informazioni permette a tutti gli interlocutori l’osservazione di diverse modalità educative e un reale confronto progettuale. In alcuni casi viene  ratificato un protocollo che definisce le modalità di collaborazione tra i due soggetti, formalizzando e impreziosendo il rapporto.
La co-progettazione è a nostro avviso l’obiettivo a cui tendere e lungo la strada da percorrere la nuova disposizione ministeriale sui B.E.S. può essere lo strumento per garantire concretamente quella speciale attenzione educativa di cui ciascun ragazzo ha bisogno.
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Numero dedicato donatori 0240703424
EVENTI E INIZIATIVE
17/06/2021
Convegni

DOPOSCUOLA TRA RESILIENZA E RIPRESA

Caritas Ambrosiana presenta i dati della ricerca sui doposcuola in quest'anno di pandemia

28/06/2021
Iniziative

Scegli da che parte stare

Caritas Ambrosiana, a fianco dell'esperienza ventennale dei Cantieri della Solidarietà in Italia e all'estero, rilancia per il sesto anno, per l'estate 2021, l'iniziativa "Scegli da che parte stare" organizzata dall'associazione Una Casa Anche Per TE (U.C.A.P.TE) con patrocinio del Comune di Cisliano...

12/06/2021
Iniziative

Premio "Reboot - Riavvio"

Sabato 12 giugno alle 11.00 al Giambellino Kerry Kennedy e Luciano Gualzetti consegnano il premio “Reboot-Riavvio”. Presentazione degli sviluppi del progetto “Nessuno resti indietro” per contrastare il digital divide alla luce di un monitoraggio sui doposcuola parrocchiali…

05/05/2021
Convegni

“LÌ SONO INSERITI I POVERI, CON LA LORO CULTURA, I LORO PROGETTI E LE ...

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 3° webinar – mercoledì 5 maggio 2021, ore 18.30 – 20.00

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 

Casa: una crisi senza sostegno
Il 30 giugno scade la moratoria sulle esecuzioni immobiliari per la prima casa. Circa 120 mila famiglie vivranno un momento tragico

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...

Progetti in evidenza
La nostra offerta
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...